Mercoledì, 21 Febbraio 2024

A Plovdiv si può vedere la mostra in memoria di Kolio Karamfilov

Nella galleria L'Union di Plovdiv è stata inaugurata una mostra dedicata a uno degli artisti più significativi dell'arte contemporanea bulgara, Kolio Karamfilov. Rimarrà aperta ai visitatori fino al 15 gennaio 2024 ed è dedicata al 60° anniversario dell'artista, che l'artista avrebbe festeggiato il 7 dicembre di quest'anno e ai dieci anni dalla sua morte, avvenuta il 12 gennaio 2014. ‎
 
Karamfilov è un artista di messaggi spaziali plastici ed emotivi. La sua arte è intima, poetica, satura, tocca leggermente l'immagine e l'anima dell'uomo. ‎
 
‎"Sapeva dire molto con poco. La gente continua ad amarlo, anche quelli che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Era una persona estremamente carismatica", dice la gallerista Pavlina Marinova a BNR-Plovdiv. Attraverso i mondi saggi e filosofici da lui creati, passa una serie di immagini ripetute: una mano, una testa, un fiore, un cuore, un albero, una casa... Questi segnali sono il mondo di Kolyo Karamfilov. Uno di questi che sottolineiamo con maggiore chiarezza è la casa come propria casa. 
 
L'importanza e il potere della casa nella vita di una persona, come messaggio figurativo moderno, ci fa pensare che, indipendentemente da dove siamo, la casa è dove si trova il cuore. Questi segni possono essere visti nei disegni, negli oggetti, nelle litografie e nei dipinti molto personali esposti nella galleria di Plovdiv, città natale di Karamfilov. ‎
 
Dal 1983 fino alla sua morte nel 2014, Kolio Kramfilov ha tenuto decine di mostre personali e ha partecipato a numerose mostre collettive in Bulgaria e all'estero. Le sue opere appartengono a numerose collezioni private in Bulgaria e all'estero.‎
 
fonte bnt

PER COLLABORAZIONI ED INFO

info@bulgariaoggi.net
redazione@bulgariaoggi.net