Lunedì, 22 Luglio 2024

Un giovane siriano è morto mentre attraversava illegalmente il confine bulgaro-turco

Un giovane siriano di 17 anni è morto mentre attraversava illegalmente il confine bulgaro-turco. Il rapporto è stato presentato dalla Fondazione “Mission Wings”. I procedimenti istruttori sono stati avviati sotto la supervisione dell'ufficio del procuratore distrettuale di Yambol.

Sabato è stata presentata a tutte le istituzioni la denuncia di un migrante morto. Secondo la Fondazione "Mission Wings", il defunto è Fadi Abbas Al-Daher dalla Siria, 17 anni. Il giovane era senza parenti e aveva attraversato la frontiera insieme ad altri migranti. A pochi chilometri dalla traversata, la sua salute è peggiorata ed è morto.

All'inizio di questa zona boschiva, il gruppo di migranti ha seppellito il corpo del 17enne, ha posizionato dei segnalini, annotando anche le coordinate del luogo esatto in cui si trovava il suo corpo. Il luogo è stato trovato tra i villaggi Bolyarov di Malko Sharkovo e Mamarchevo. È stato effettuato un sopralluogo sul posto.

"Hanno detto che il corpo era in un sacco a pelo ed era abbastanza lontano da qui, quindi abbiamo chiesto l'aiuto della polizia per aiutarci a trasportarlo", ha detto il paramedico Georgieva.

Il corpo del migrante è stato portato all'obitorio della città di Yambol (Bulgaria meridionale). Sono in corso i lavori per stabilire la causa della morte. Secondo i primi dati non vi erano segni di violenza. La causa più probabile della morte è stata l'esaurimento.

fonte bta

PER COLLABORAZIONI ED INFO

info@bulgariaoggi.net
redazione@bulgariaoggi.net