Mercoledì, 21 Febbraio 2024

La sorgente d'acqua viva vicino al villaggio di Bosnek è SECCA

La sorgente dell'Acqua Viva sui pendii meridionali del Vitosha si è prosciugata. Anche i corsi d'acqua nelle vicinanze si sono prosciugati, riferisce il sito meteobalkans.

La sorgente con la testa di serpente, la sorgente "Acqua viva" o "Fontana della felicità" sono nomi diversi per questo meraviglioso posto vicino al villaggio di Bosnek. Si trova a soli 45 km. da Sofia e fa parte dell'eco-sentiero del Carso bosniaco, che vi racconterà i luoghi più interessanti della regione, le specie animali e vegetali che qui si trovano, la storia del luogo e tante altre cose interessanti.

Secondo una delle leggende del luogo, l'acqua che sgorga dalla testa di un serpente di granito distingue le persone buone da quelle cattive. Quando una persona cattiva si avvicina alla scelta di bere, l’acqua improvvisamente si prosciuga.

A metà del XVII secolo, il famoso viaggiatore turco Evliya Çelebi chiamò la sorgente la "Fontana della Felicità" durante i suoi viaggi attraverso le terre dell'Impero Ottomano, che durarono circa 40 anni.

La sorgente infatti smette di scorrere per un certo periodo di tempo durante i periodi di siccità. Un'interruzione dell'acqua può durare da un minuto a diverse ore prima di riprendere. È possibile che l'acqua scorra con velocità diversa a causa delle acque sotterranee che la sorgente raccoglie in una camera sotterranea che viene periodicamente svuotata.

fonte zapernik.com

PER COLLABORAZIONI ED INFO

info@bulgariaoggi.net
redazione@bulgariaoggi.net