Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Kiril Petkov sostiene l’aumento del PIL dei Balcani attraverso il potenziamento delle infrastrutture

Intervenendo al Forum economico mondiale di Davos, il copresidente di "Continuiamo il cambiamento" Kiril Petkov ha sottolineato il potenziale per Bulgaria, Romania e Grecia di raggiungere la più alta crescita del PIL in Europa attraverso lo sviluppo collaborativo delle infrastrutture . Intervenendo al dibattito dal titolo "Ripensare i porti come hub: l'importanza strategica per la Grecia, i Balcani e l'Europa", organizzato dalla Casa Greca di Davos, Petkov ha sottolineato l'importanza delle infrastrutture integrate nel promuovere l'indipendenza economica e la prosperità.

Petkov ha evidenziato il successo della riduzione della dipendenza della Bulgaria dal gas russo dal 95% allo 0%, citando le diverse fonti energetiche come fattore chiave per raggiungere l'autonomia politica ed economica. Ha affermato che lo sviluppo delle infrastrutture strategiche potrebbe spingere i Balcani a raggiungere la più alta crescita del PIL in Europa.

Al dibattito ha partecipato anche il ministro delle Finanze Asen Vassilev, che ha presentato i dati sul traffico stradale nei Balcani, sottolineando l'importanza del confine tra Bulgaria e Turchia come il secondo più trafficato dopo quello tra Stati Uniti e Messico. Con circa 4.000 camion che attraversano ogni giorno, Vassilev ha notato un notevole aumento del traffico dal 20% al 40% negli ultimi anni.

Gli sforzi di collaborazione per un’infrastruttura integrata e sviluppata nella regione, come sostenuto da Petkov e Vassilev, mirano a migliorare la connettività economica e promuovere la crescita nei Balcani.

fonte bnt

PER COLLABORAZIONI ED INFO

info@bulgariaoggi.net
redazione@bulgariaoggi.net