Lunedì, 22 Luglio 2024

L'artista belga Denitsa Todorova ha la sua prima mostra in Bulgaria

L'arte è spesso il linguaggio universale che ci unisce, riunendo passato, presente e futuro in un momento di contemplazione. Questa è l'arte di Denitsa Todorova, che, dopo 20 anni di vita e lavoro all'estero e numerose mostre personali in Belgio e in Europa, ha inaugurato pochi giorni fa la sua prima mostra in Bulgaria. Alla Galleria Sarieva, nella sua città natale, Plovdiv, espone 40 nuovi disegni - frammenti di una monumentale "Immagine sul bordo della materia" - creati appositamente per l'occasione. 
 
La mostra prende il titolo da una poesia scritta anni fa dalla gallerista e curatrice del progetto Vesselina Sarieva.
 
"La mostra presenta dipinti molto astratti, con un sapore molto astratto, ma le astrazioni sono ispirate dalla natura, o da fotografie di acqua, marmo e fiori. E infatti "Immagine sul bordo della materia" è come un doppio concetto, combinando astrazione e immagine realistica in uno", ha detto l'artista a Yana Punkina del programma BNR Hristo Botev.
 
Un amalgama di sogni e realtà è in realtà ciò di cui è fatta la vita di Denitsa Todorova. Una terra di nessuno tra qui e là, allora e adesso. All'età di 20 anni si trasferisce in Belgio, dove si diploma con un master in pittura presso una delle scuole d'arte più prestigiose d'Europa: l'Accademia reale di belle arti di Anversa.
 
"Il Belgio in realtà è arrivato per caso. Sono andato lì per studiare in un programma Erasmus e mi sono reso conto che l'accademia era di altissimo livello mondiale. Sono rimasto profondamente colpito dall'arte contemporanea, incontrando opere che non avevo mai visto prima in Bulgaria. Questa è diventata la mia motivazione per restare lì e completare i miei studi. Successivamente, tutta la mia carriera e il mio successo si sono svolti in Belgio. Forse in Bulgaria non ho ricevuto l'attenzione che mi avrebbe incoraggiato a tornare prima e più spesso", riflette Denitsa.
 
È stato solo alla fine del 2023 che ha presentato il suo lavoro per la prima volta in Bulgaria, come parte del programma delle mostre nazionali autunnali a Plovdiv, un prestigioso forum per le arti visive bulgare contemporanee.
 
Pur essendo di formazione pittrice, da dieci anni Todorova si dedica a quello che considera l'aspetto fondativo di ogni grande pittura: il disegno. La mostra "Image on the Edge of Matter" ci presenta i suoi caratteristici disegni in grafite su carta sottile, la tecnica che ha catturato l'attenzione della comunità artistica professionale in Europa e le è valsa numerosi prestigiosi premi e nomination per il disegno. Nel 2017 ha ricevuto lo STRABAG Artaward International, per il quale è stata selezionata tra 800 artisti. Qualche anno prima le era stato assegnato il Ronse Drawing Prize, 2014 e 2015, premio che ha una storia di oltre 55 anni.
 
"Mi sono ispirato molto a una tecnica scultorea chiamata sgraffito - una tecnica per creare murali monumentali negli spazi pubblici molto popolare nell'Europa dell'Est a metà del secolo scorso, ampiamente utilizzata per decorare gli edifici - può essere vista sulle facciate di molti edifici in Bulgaria. Consiste nell'applicare più strati di intonaco di diversi colori, che vengono scalpellati per creare un rilievo. La forma viene rivelata attraverso il contrasto di colori. La mia tecnica si basa sull'idea del negativo della pellicola - prendo un foglio di carta e lo strofino con polvere grafica per renderlo molto nero, poi comincio a cancellare gradualmente il nero, cercando la luce. È così che costruisco le mie forme e questa è la mia associazione con lo sgraffito," racconta l'artista a BNR . 
 
Ammette che per lei l'intero processo di pittura è come una performance artistica, ispirata anche da suo padre, che era uno scultore. Potete constatarlo voi stessi nel video di presentazione della sua mostra a Plovdiv. 
 
"C'è una forte tradizione del disegno in Bulgaria, e oggigiorno c'è un crescente interesse in tutto il mondo", osserva Denitsa Todorova. "In effetti, raramente il disegno è stato così ampiamente rappresentato nelle biennali, nelle fiere d'arte e nelle mostre come lo è oggi", osserva l'artista. Esprime la sua soddisfazione per il fatto che sempre più artisti optano per questo approccio alla creazione artistica e che in tutto il mondo vengano organizzati forum sempre più specializzati. 
 
La mostra "Image on the Edge of Matter" sarà aperta alla Galleria Sarieva di Plovdiv fino al 19 maggio.
 
fonte bnr

PER COLLABORAZIONI ED INFO

info@bulgariaoggi.net
redazione@bulgariaoggi.net